Gruppi di lavoro

GLI

È un organo politico-operativo previsto dalla C.M. n 8 del 06/03/2013, avente il compito di realizzare il processo di inclusione scolastica.
È costituito da:
• Il dirigente scolastico
• F.S. per l'inclusione
• Un rappresentante dei docenti di sostegno
• un rappresentante dei genitori
• un rappresentante del personale ATA

Svolge le seguenti funzioni:
• rilevazione dei BES presenti nella scuola
• raccolta e documentazione degli interventi didattico-educativi posti in essere anche in funzione di azioni di apprendimento organizzativo in rete tra scuole e/o in rapporto con azioni strategiche dell'Amministrazione
• focus/confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie/metodologie di gestione delle classi; rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola
• raccolta e coordinamento delle proposte formulate dai singoli GLH operativi sulla base delle effettive esigenze, ai sensi dell' art. 1, comma 605, lettera b), della legge n. 296/2006, tradotte in sede di definizione del PEI come stabilito dall' art. 10, comma 5 della legge 30 luglio 2010, n. 122
• elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l'Inclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di giugno).

I Componenti del GLI

GLHO

Per ogni alunno con disabilità certificata, viene costituita un'equipe di lavoro, composta
• La Dirigente Scolastica che lo presiede o un suo delegato
• I membri del Consiglio della classe frequentata dal ragazzo per il quale deve essere predisposto un PEI o PDP
• Dai genitori dell'alunno
• Dagli operatori della ASL e gli educatori referenti del caso,
• Un rappresentante dei servizi sociali del luogo di residenza dell'alunno.

Per esercitare le sue funzioni di competenza, il gruppo:
• elabora il profilo dinamico funzionale (PDF);
• formula il Piano Educativo Individualizzato (PEI) o il Piano Didattico Personalizzato (PDP)
• verifica in itinere i risultati e, se necessario, modifica il PEI, il PDP e/o il PDF.
Il GLH operativo si riunisce almeno due volte l'anno e le riunioni vanno verbalizzate.

GLHI

Il GLHI, previsto dall'art,15 della legge 104/92, ha il compito di collaborare alle iniziative educative e di integrazione previste dal piano educativo individualizzato dei singoli alunni attraverso l'attuazione di precoci interventi atti a prevenire il disadattamento e l'emarginazione e finalizzati alla piena realizzazione del diritto allo studio degli alunni con disabilità. In particola il GLHI si occupa di:
• gestire e coordinare l'attività concernenti gli alunni con disabilità al fine di ottimizzare le relative procedure e l'organizzazione scolastica
• analizzare la situazione complessiva dell'istituto (numero di alunni con disabilità, tipologia degli handicap, classi coinvolte)
• individuare i criteri per l'assegnazione degli alunni con disabilità alle classi
• individuare i criteri per l'assegnazione dei docenti di sostegno alle classi, per la distribuzione delle ore delle relative aree e per l'utilizzo delle compresenze tra i docenti
• seguire l'attività dei Consigli di classe, interclasse, intersezione degli Insegnanti di sostegno, verificando che siano seguite le procedure corrette e che sia sempre perseguito il massimo vantaggio per lo sviluppo formativo degli alunni nel rispetto della normativa
• proporre l'acquisto di attrezzature, sussidi e materiale didattico destinati agli alunni con disabilità o DSA o ai docenti che se ne occupano
• definire le modalità di accoglienza degli alunni con disabilità
• analizzare casi critici e proposte di intervento per risolvere problematiche emerse nelle attività di integrazione
• formulare proposte per la formazione e l'aggiornamento dei docenti, anche nell'ottica di corsi integrati per il personale delle scuole, delle ASL e degli Enti locali, impegnati in piani educativi e di recupero individualizzati
• formulare proposte su questioni di carattere organizzativo attinenti ad alunni con disabilità o DSA

Composizione del GLHI

 

Normativa di riferimento

  • Legge N.104/92,
  • art. 13, comma 1, comma 3, art. 15, comma 1,2,3,4, art. 39, art. 40.
  • D.M.122/94
  • C.M.227/75 e succ. integrazioni
  • C.M.216/77 par.3
  • C.M.262/88 par.2
  • C.M.123/94
  • CCNI 1998-2001,
  • art. 31 , art.32, art. 44 , art. 46.
  • d. lgs 112/98art.139, comma 1
  • Legge N.124/99, art. 8
  • D.M 23/7/99  art. 7
  • Legge N.328/2000art. 14

Informazioni aggiuntive